Magazine foraging landing

14 marzo 2022 | Only@Reschio

La raccolta delle erbe spontanee - Un ritorno alle origini

Reschio è lo scenario ideale per coloro che amano dedicarsi alla conoscenza e alla raccolta delle erbe spontanee durante la loro vacanza in Italia, ripercorrendo le tracce dell'autentiche tradizioni

Troverete antichi saperi alchemici dietro al gesto di immergere brillanti fiori gialli di prato in olio extravergine. Il piacere di attendere per giorni, osservando quel giallo trasformarsi in rosso intenso sotto il calore del sole estivo. È così che si ottiene l'Olio di Iperico, il più potente e longevo tra gli unguenti curativi, usato da secoli. Questi piccoli fiori gialli dai poteri miracolosi sono solo una delle specie spontanee che si raccolgono e si valorizzano a Reschio.

La raccolta di erbe e fiori spontani a scopi alimentari è una pratica antica. Chi una volta abitava sulle colline di Reschio conosceva le piante curative e medicinali, sapeva distinguere quelle nutrienti da quelle pericolose per l'uomo o per gli animali. Sedersi davanti a una gustosa insalata di inizio estate, bella come un quadro, realizzata esclusivamente con erbe e fiori spontanei è un'esperienza davvero speciale.

La famiglia Bolza, custode della Tenuta di Reschio dal 1994, comprende istintivamente che la natura è, e deve rimanere, il fondamento stesso di tutto ciò che si fa in questo prezioso angolo di Umbria. L'ambiente e il paesaggio hanno ispirato ogni singolo aspetto della Tenuta, che si è organicamente sviluppata intorno al recupero degli antichi casali abbandonati ora trasformati in in case iconiche, alcune disponibili per l'affitto, una scuderia con quaranta cavalli spagnoli e, recentemente, allo splendido Hotel Castello di Reschio.

Da veri anfitrioni, i componenti della famiglia desiderano che i propri ospiti vivano e abbiano occasione di conoscere la Tenuta così come fosse la loro. Tutti gli ospiti sono incoraggiati a rallentare i propri ritmi di vita, nutrirsi della bellezza di cui sono circondanti e abbandonarsi alle atttività tipiche di tradizioni lontane, come la ricerca e la raccolta delle erbe spontanee.

I terreni collinari di Reschio sono stati tradizionalmente coltivati a mano, mai contaminati da fertilizzanti o altri agenti chimici artificiali per oltre sessant'anni. La Natura ha ricompensato queste premure donando un'abbondanza e una varietà di specie arboree davvero sorprendente.

Magazine foraging single

Donna Nencia Bolza ha pazientemente mappato la varietà di piante selvatiche che crescono naturalmente nei circa 1.500 ettari della proprietà. Questa splendida documentazione illustrata suggerisce gli angoli in cui crescono abbondanti i licheni che arricchiscono i nostri pani, i fiori di camomilla utilizzati nei rituali del Bagno di Reschio oppure dove l'edera rampicante avvolge la pietra. Edera che in autunno regalerà numerose bacche nere, ingrediente base per una delicata tintura verde per tessuti.

Nel dettagliato resoconto sono inoltre indicati i periodi in cui sarebbe consigliabile lasciare riposare il terreno per non sottoporlo ad una raccolta eccessiva che potrebbe danneggiarne il naturale equilibrio.

Selvatica è la nostra esperta di prodotti spontanei della Terra e sarà pronta ad illustrarvi le molteplici proprietà delle specie presenti a Reschio. Sarà lei a guidarvi nella nostra grande farmacia a cielo aperto alla scoperta di rimedi naturali per la cura del corpo, illustrando i principali ingredienti utili a dare un tocco selvaggio alle ricette o per creare meravigliose composizioni decorative.

Reschio è un luogo speciale per tutti gli amanti della Natura, curiosi di dedicarsi alla conoscenza e alla raccolta delle erbe spontanee, durante la loro vacanza in Italia. Perdetevi tra gli orti coltivati biologicamente, le distese di erbe e i prati in fiore. Qui, Selvatica e il suo team lavorano in sinergia con la Terra per coltivare varietà antiche di ortaggi e verdure che potrete gustare in entrambi i Ristoranti di Reschio.

In alternativa, dedicatevi all'esplorazione dei prati, delle siepi e dei boschi secolari insieme alle nostra guida esperta di raccolta, sarà un'utile introduzione alla conoscenza dei sapori, dei color e delle forme di foglie, frutti, piante e alberi che forse ci sono familiari, ma di cui certamente ignoriamo le straordinarie caratteristiche.

Presto tutto vi sembrerà semplice, saprete identificare con abilità le piante e le loro proprietà botaniche, riconoscerete gli ingredienti per i pigmenti naturali utilizzati fin dal Rinascimento, sarete in grado di selezionare erbe e foglie selvatiche commestibili per arricchire di ingredienti saporiti ogni pietanza.

Prendete parte ad uno dei nostri tre workshop - Primo Soccorso Naturale, Tintura e Cucina - per dare subito un'applicazione pratica alle conoscenze apprese e valorizzare al meglio ogni ingrediente, che lo usiate per un estratto, una macerazione o un infuso.

C'è un grandissima varietà di flora a Reschio: oltre il 70% della Tenuta è ricoperto da boschi di querce mediterranee e castagni dolci, qui crescono spontaneamente funghi porcini, tartufi e campi ricchi di ginepri, prugnoli, piante di finocchietto selvatico e molte altre specie prelibate. Anche gli uccelli sembrano saperlo e scelgono le siepi come loro habitat invernale, rifugi pieni di bacche rosse e nere. Le bacche di rosa canina, ad esempio, possono essere utilizzate per preparare deliziose tisane o oli aromatizzati. Sono ricche di vitamina A e C, essenziali per evitare la stanchezza e contribuire alla salute della pelle.

A giugno, negli oliveti di Reschio inizia la fioritura dell'iperico. Questi fiori gialli e brillanti vengono raccolti il 24 giugno, giorno di San Giovanni come base per preparare l'Acqua di San Giovanni. Insieme all'Iperico si raccolgono anche altre specie selvatiche come la lavanda, l'artemisia, la malva, la menta e il rosmarino che, come da antica tradizione, dopo il tramonto vengono lasciati all'aperto per tutta la notte ad assorbire la rugiada del primo mattino e arricchire, così le loro proprietà. Questo prezioso infuso viene utilizzato per trattamenti riscaldanti e purificanti del corpo.

Tra le erbe spontanee più interessanti troverete la valerianella, anche nota come "gallina grassa", la piantaggine, la senape, la carota selvatica, il lichene, la borragine, la portulaca e la silene rigonfia. Molte vengono imbottigliate e conservate per rifornire la dispensa di Reschio, a memoria delle lunghe giornate estive, altre vengono essiccate al sole e utilizzate nella Spa Bathhouse come antichi rimedi e trattamenti curativi.

Venite a scoprire il dolce preferito dello Chef durante una delle lezioni di cucina di Reschio. Un'elegante crostata di pinoli e licheni con marmellata di rosa canina su una base di pasta frolla con succo di rapa rossa marinata ed erbe selvatiche. L'aspetto è all'altezza del sapore e la gioia di raccogliere gli ingredienti dalla dispensa all'aperto di Reschio rimarrà come un dolce ricordo persistente nella vostra memoria

Magazine

Articoli collegati

VILE5979

26 maggio 2022 | Only@Reschio

Impara a cavalcare in stile Reschio

Scopri di più
VILE2152 higher canapy

26 maggio 2022 | Dalla Stampa

Condè Nast Traveller 2022 Hot List - Le nuove migliori destinazioni nel Mondo

Scopri di più
An italian romcom landing

24 marzo 2022 | Dalla Stampa

Una storia d'amore in stile italiano

Scopri di più

Il design e i prodotti di Reschio sono protetti da marchio registrato
Reschio srl | Capitale sociale di 50.000€ interamente versato | Camera di Commercio di Perugia N°PG-287943
Lisciano Niccone - 06060 - Perugia - Italia | P.Iva n. 05230420480
L’informativa sulla privacy | Politica sui cookie
Condizioni generali di vendita
This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.

Prenota Ora

Link copiato negli appunti

Reschio

Questo sito utilizza tecnologie più recenti per garantirti un’esperienza di utilizzo semplice e funzionale.
Per visualizzarlo scarica e installa un browser più recente, per esempio
Google Chrome, Mozilla Firefox o Microsoft Edge